emporio turate natale

Alberi e ornamenti in abbonamento come Netflix: ecco il caso studio del Natale "as-a-Service" di Emporio Turate

Il servizio di noleggio di alberi di Natale e addobbi natalizi dell’Emporio Turate rappresenta un caso studio virtuoso di Economia Circolare e si inserisce all’interno del principio di Prodotto come Servizio

  • 0

Economia Circolare Pubblicato il 17 Dicembre 2020

Cos’è L’Emporio Turate

L’Emporio del Natale, nato a Turate (CO), è un’attività a conduzione familiare che, da tre generazioni, si occupa della vendita di alberi di Natale, ghirlande, addobbi e decorazioni natalizie nelle città – e province – di Como, Milano e Varese.
Al di là alla vendita, attività principale dell’Emporio, 5 anni fa è nato il servizio di noleggio di alberi e addobbi natalizi, aperto al pubblico da ottobre a dicembre.

Il modello del “Natale come Servizio”

Il servizio di noleggio, promosso sulla pagina Instagram dell’Emporio, ha destato l’attenzione del team di Sfridoo perché rappresenta molto bene come la creatività dell’Emporio abbia potuto rispondere ai temi dell’innovazione sui principi dell’Economia Circolare, in questo caso facendo riferimento alla life extension dei prodotti per addobbi e il modello del “Prodotto come Servizio”.

Infatti, il cliente passa da essere “consumatore” di un prodotto, possedendolo, a diventare un “utente” che, avendo un accesso esclusivo e individuale, utilizza il servizio di Natale appunto per il periodo delle feste natalizie.

Per questo motivo il noleggio di alberi e addobbi natalizi rappresenta un caso studio che si inserisce all’interno del cosiddetto “Product-as-a-service” (PaaS – Prodotto come Servizio), uno dei capisaldi dell’Economia Circolare.

Scopri Cosa significa Prodotto come Servizio? 4 esempi dell’Economia Circolare

L’intervista a Marco Gaggio, titolare di Emporio Turate

Per saperne di più sul noleggio di alberi di Natale e addobbi natalizi, ho avuto l’occasione di intervistare direttamente il titolare dell’Emporio, Marco Gaggio, che mi ha spiegato come il servizio, rispondendo alle esigenze della sua attività e della sua clientela, sia strettamente legato all’Economia Circolare e alla volontà di inseguire la sostenibilità ambientale.

Marco, raccontami il tuo percorso: chi sei e di cosa ti occupi nell’Emporio Turate

Ho 31 anni, sono laureato in Economia e Commercio e lavoro nell’attività di famiglia, fondata 80 anni fa da mio nonno. Parallelamente alla vendita di alberi e addobbi natalizi, 5 anni fa ho avuto l’idea di offrire il servizio di noleggio.
Questa idea è nata da due necessità, una dei miei clienti e una legata alla mia attività.
Molti dei miei clienti privati avevano l’esigenza, ogni anno, di cambiare gli addobbi natalizi, con il problema che non sapevano dove mettere quelli degli anni precedenti che, per forza di cosa, restavano inutilizzati.
Da parte nostra riscontravamo le stesse problematiche: avevamo una significativa quantità di scarto di prodotti che non erano stati venduti durante un periodo natalizio. Da qui è nata l’idea del noleggio: questi prodotti rimasti invenduti potevano tranquillamente essere noleggiati e, quindi, utilizzati.

Da dove è nata l’idea? L’ispirazione è stata da subito legata all’Economia Circolare o il legame è nato dopo?

Il legame con l’Economia Circolare si è generato con l’inizio del servizio di noleggio alberi e addobbi natalizi. Il problema dei clienti di non sapere cosa fare dei vecchi addobbi natalizi, unita al nostro non voler buttare i prodotti invenduti, ha fatto nascere l’idea.
Per esempio, le palline di plastica invendute non le buttiamo o lasciamo in deposito, ma le glitteriamo e verniciamo di colori diversi da quelli originali. Diamo loro una nuova vita.
Facciamo una cosa simile anche con gli alberi di Natale da esposizione: invece di non utilizzarli più per il Natale successivo, li noleggiamo.

Parlando di Economia Circolare, l’albero di Natale a noleggio è stato il compromesso vincente all’interno del dibattito tra albero di Natale vero e albero di Natale sintetico.
Contrariamente da quanto si possa pensare l’albero di Natale vero inquina molto di più di uno sintetico perché ha un ciclo di vita di pochi giorni.
Noi, invece, offriamo ai nostri clienti il servizio di noleggio di alberi sintetici di alta qualità, estendendo il loro ciclo di vita fino a 10 o 15 anni.

Forse ti interessa Le fasi del Ciclo di Vita di un prodotto: cosa significa BOL – MOL – EOL

Come funziona il servizio?

Partendo dal presupposto che il cliente abbia la necessità di cambiare albero ogni anno, se entra nel nostro Emporio vede alberi di Natale di misure diverse e addobbati in modo diverso. A quel punto il cliente può scegliere quello che preferisce noleggiare e noi glielo facciamo arrivare a casa già montato.
Il cliente può anche fornirci da remoto una foto di come vorrebbe vedere addobbato il suo albero di Natale e, in quel caso, noi realizziamo l’allestimento desiderato.
Al cliente fidelizzato, di cui già conosciamo le preferenze e gli spazi, facciamo ogni anno due o tre proposte e poi sarà lui a scegliere quella che preferisce.

Consegniamo gli alberi già addobbati: molto raramente i clienti hanno la necessità di noleggiare un albero spoglio da allestire.

Per ultimo, la nostra offerta è sempre personalizzata e su misura: di solito il cliente scegliere l’allestimento che preferisce vedendolo in negozio, ma può anche fare la sua richiesta e saremo noi a replicarla.

Quanto riscontro hai da parte dei consumatori? Preferiscono comprare oppure sono aperti a questa idea del Natale “as-a-Service”?

I consumatori si dividono in due tipi: ci sono quelli che non credono nel servizio a noleggio perché, per tradizione, vogliono possedere l’albero di Natale addobbato da loro, e poi ci sono quelli che sposano il servizio di noleggio per una questione pratica, ovvero cambiare addobbi ogni anno, ed etica, cioè più legata alla sostenibilità ambientale.

Mi sono accorto, negli anni, che sempre più persone trovano geniale l’idea del noleggio, quindi il mercato risponde positivamente al nostro servizio.

Leggi anche Cos’è l’Economia Circolare? 15 termini che devi assolutamente conoscere

Dal punto di vista economico, quanto riscontro ha avuto il servizio di noleggio sull’attività principale di vendita?

Al momento il nostro servizio di noleggio è secondario, a livello di fatturato, rispetto alla vendita vera e propria di alberi e addobbi natalizi.
Tuttavia è un’attività in forte crescita, soprattutto dagli ultimi 2-3 anni, sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista della quantità di nuovi clienti che richiedono il servizio.

Il noleggio dà la possibilità al cliente di cambiare albero di Natale ogni anno, in base alle sue necessità e preferenze.

Qual è il prodotto di Natale che viene noleggiato più spesso?

Sicuramente l’albero di Natale addobbato è il prodotto che viene noleggiato più spesso.

Come ha inciso il Covid-19 sulla tua attività?

Il Covid-19 ha spostato il nostro servizio di noleggio sul privato. Se prima il rapporto tra aziende e clienti privati era 70 a 30, adesso il trend si è invertito.
In un certo senso il Covid ha inciso positivamente sul servizio perché in questo momento le persone vivono molto di più la casa, quindi vogliono renderla il più bella e festosa possibile durante il Natale.

Ho visto che sei seguito da influencer italiani molto conosciuti (ad esempio Valentina Ferragni, Paolo Stella e Giulia Gaudino). Come hanno inciso sulla tua attività?

Sono le mie più grandi risorse. Li conosco da anni e questo sicuramente mi ha aiutato a far arrivare il servizio al grande pubblico.
All’inizio il nostro rapporto era cliente-fornitore e si erano rivolti a me perché avevano trovato su internet il servizio di noleggio.
Negli anni il rapporto si è trasformato, quindi l’iniziare relazione cliente-fornitore è diventata di amicizia e collaborazione.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile, condividilo con colleghi, amici e persone che potrebbero essere interessate. Nel frattempo, se vuoi ricevere mensilmente la raccolta dei contenuti pubblicati, puoi iscriverti alla Newsletter, per entrare di diritto nel network dell’economia circolare.

Leggi anche

Scopri i nostri servizi