Economia Circolare

Quali sono i maggiori Paesi produttori di ferro?

Il ferro è uno dei materiali più utilizzati al mondo sin dai tempi antichi. Impiegato maggiormente nell’architettura è destinato anche ad altri settori: si può ottenere chimicamente, è utilizzato in medicina, si trova in natura e a livello industriale viene utilizzato come colore con le denominazioni di “bruno di ferro” o “giallo di Marte”

giovanna de filippo sfridoo

Giovanna De Filippo

Copywriter

Il ferro è un materiale utilizzato nei settori più svariati e il maggiore produttore è l’Australia

Questo materiale è presente massicciamente a livello globale, tant’è che vi sono numerosi produttori di minerale di ferro. Facendo una panoramica dei paesi interessati, i dati che emergono da un’indagine di “US Geological Survey (USGS)” pongono al primo posto l’Australia con produzione mineraria di 825 milioni di tonnellate, grazie alla principale industria del continente, la BHP Billiton.

Scopri Cos’è l’Economia Circolare

La Cina è al terzo posto

Fino a poco tempo fa il primato apparteneva alla Cina – che attualmente si pone al terzo posto – con una quota pari al 25% della produzione mondiale di minerali ferrosi; tuttavia il suo prezzo sta precipitando rapidamente: il ribasso è stato di oltre il 10% negli ultimi giorni e sul mercato cinese il valore delle forniture è sceso sotto quota 70 dollari.

Il secondo posto, invece, è affidato al Brasile dove opera l’azienda Vale, che ha stabilito un nuovo record di produzione pari a 391 milioni di tonnellate. Si susseguono l’India – tra l’altro uno dei fornitori della Cina – con 160 milioni di tonnellate di produzione; la Russia, con 100 milioni di tonnellate di ferro, numero destinato a salire grazie al gruppo del paese, la Metallionvest; l’Ucraina con una produzione mineraria pari a 58 milioni di tonnellate; il Sud Africa con 60 milioni di tonnellate di produzione e il Canada, produttore di 46 milioni di tonnellate di ferro, pronto a sviluppare nuovi progetti con l’obiettivo di aumentare la competitività. Gli Stati Uniti, invece, che stanno vivendo una diminuzione di acciaio la chiusura di 6 miniere di ferro si colloca al 9° posto con una produzione mineraria pari a 41 milioni di tonnellate. Infine l’Iran, che nonostante si colloca all’ultimo posto, sta dimostrando una rapida crescita per quanto riguarda la produzione e le esportazioni siderurgiche, raggiungendo una produzione mineraria di 26 milioni di tonnellate.

Forse ti interessa Non solo oro: ecco i materiali più rari e preziosi al mondo 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile, condividilo con colleghi, amici e persone che potrebbero essere interessate. Nel frattempo, se vuoi ricevere mensilmente la raccolta dei contenuti pubblicati, puoi iscriverti alla Newsletter, per entrare di diritto nel network dell’economia circolare.

giovanna de filippo sfridoo

Giovanna De Filippo

Copywriter

Appassionata e curiosa della scrittura e della comunicazione applicate al mondo del web, sin dai tempi dell’università ho avuto varie esperienze professionali, prima collaborando con estense. com, redazione giornalistica on-line con sede a Ferrara e più di recente entrando nel team di Social News, altro giornale on-line che si occupa di informazione sociale, collaborandovi per un anno. Ante e post-laurea magistrale mi sono affacciata al mondo degli eventi, attraverso un tirocinio presso l’Ufficio Iniziative editoriali de il Resto del Carlino, dove mi sono occupata della realizzazione di eventi medici ed economici sul piano operativo: dalla realizzazione ed invio degli inviti – dopo la scelta dei target di riferimento -, brochure e cartelle stampa, alla correzione dei comunicati, dalla selezione della location, all’accoglienza relatori/invitati e monitoraggio complessivo dell’incontro.