Quali sono i maggiori Paesi produttori di ferro?

  • 0

Rifiuti Pubblicato il 11 Dicembre 2017

Il ferro è uno dei materiali più utilizzati al mondo sin dai tempi antichi. Impiegato maggiormente nell’architettura è destinato anche ad altri settori: si può ottenere chimicamente, è utilizzato in medicina, si trova in natura e a livello industriale viene utilizzato come colore con le denominazioni di “bruno di ferro” o “giallo di Marte”.

Il ferro è un materiale utilizzato nei settori più svariati e il maggiore produttore è l’Australia

Questo materiale è presente massicciamente a livello globale, tant’è che vi sono numerosi produttori di minerale di ferro. Facendo una panoramica dei paesi interessati, i dati che emergono da un’indagine di “US Geological Survey (USGS)” pongono al primo posto l’Australia con produzione mineraria di 825 milioni di tonnellate, grazie alla principale industria del continente, la BHP Billiton.

Fino a poco tempo fa il primato apparteneva alla Cina – che attualmente si pone al terzo posto – con una quota pari al 25% della produzione mondiale di minerali ferrosi; tuttavia il suo prezzo sta precipitando rapidamente: il ribasso è stato di oltre il 10% negli ultimi giorni e sul mercato cinese il valore delle forniture è sceso sotto quota 70 dollari.

Il secondo posto, invece, è affidato al Brasile dove opera l’azienda Vale, che ha stabilito un nuovo record di produzione pari a 391 milioni di tonnellate. Si susseguono l’India – tra l’altro uno dei fornitori della Cina – con 160 milioni di tonnellate di produzione; la Russia, con 100 milioni di tonnellate di ferro, numero destinato a salire grazie al gruppo del paese, la Metallionvest; l’Ucraina con una produzione mineraria pari a 58 milioni di tonnellate; il Sud Africa con 60 milioni di tonnellate di produzione e il Canada, produttore di 46 milioni di tonnellate di ferro, pronto a sviluppare nuovi progetti con l’obiettivo di aumentare la competitività. Gli Stati Uniti, invece, che stanno vivendo una diminuzione di acciaio la chiusura di 6 miniere di ferro si colloca al 9° posto con una produzione mineraria pari a 41 milioni di tonnellate. Infine l’Iran, che nonostante si colloca all’ultimo posto, sta dimostrando una rapida crescita per quanto riguarda la produzione e le esportazioni siderurgiche, raggiungendo una produzione mineraria di 26 milioni di tonnellate.

Leggi anche

google stadia economia circolare
di Marco Battaglia 11 Aprile 2019

Aziende

Google Stadia: l’Economia Circolare nel settore gaming

E’ notizia di poche settimane fa che Google, ha lanciato in occasione della Game Development Conference 2019 in California, un servizio in streaming per videogame al pari di Netflix. Dal 2018 Google è entrata a far parte del programma della Ellen Macarthur Foundation, l’organizzazione non profit che aiuta le aziende di tutto il mondo ad adottare pratiche di economia circolare, dichiarando il proprio impegno nei confronti della circular economy. Una spinta di lunga data quella di Google con al centro una partnership proprio con la Ellen MacArthur Foundation, e sperimentare gli enormi benefici.

posidonia sottoprodotto sfridoo
di Marco Battaglia 22 Marzo 2019

Economia Circolare

Da problema ambientale a risorsa: il caso sottoprodotto Posidonia

E’ partita a dicembre 2018 la campagna di avviso pubblico del Comune di Alghero, per la manifestazione d’interesse circa il riutilizzo della Posidonia (pianta acquatica del Mar Mediterraneo spesso confusa con il termine “alga”) nel campo della bioedilizia e dell’efficienza energetica. Le difficoltà normative, associate a quelle di carattere politico nazionale e locale, sono da […]

Scopri i nostri servizi