sottoprodotto metallico

Supporto alla corretta Classificazione dei Sottoprodotti industriali

Sfridoo® ti aiuta a riconoscere e qualificare i Sottoprodotti industriali, nel completo rispetto della normativa ambientale

Scopri di più su come qualificare i tuoi residui come sottoprodotti

Compila la scheda e mettiti subito in contatto
con un Esperto di Sfridoo®







dossier

Individuazione e qualifica sottoprodotti di produzione

Sfridoo® ti supporta nell’individuazione e nella dimostrazione della qualifica dei residui come sottoprodotti, nel pieno rispetto della normativa vigente.

Riduci i rischi che potrebbero derivare dalla scorretta gestione dei sottoprodotti

Crea il sistema di gestione (deposito, trasporto, conferimento) adeguato alla tipologia di sottoprodotto

Agevola il confronto con gli organi addetti al controllo e verifica (ARPA, Provincia, NOE) sulla base di elementi verificati

Struttura la gestione attraverso il contratto sottoprodotto e la dichiarazione di conformità

Aumenta i guadagni qualificando correttamente il tuo sottoprodotto

 

A cosa serve la scheda sottoprodotto?

Come funziona il servizio?

Cos'è un Sottoprodotto?

Per la normativa italiana il concetto di Sottoprodotto viene identificato dall’art. 184-bis del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. E’ un Sottoprodotto, e non un rifiuto, la sostanza o l’oggetto che soddisfa le seguenti condizioni:

  Lo scopo della sua produzione non deve essere la produzione del sottoprodotto stesso

  Deve essere certo l’utilizzo previsto per la sostanza o l’oggetto identificato

  L’utilizzo deve avvenire in conformità alla normale pratica industriale

  L’utilizzo è legale se non comporta impatti negativi sull’ambiente e sulla salute umana

modelli di business economia circolare

Come funziona il servizio?

Il percorso studiato da Sfridoo® si concretizza nello svolgimento consecutivo delle fasi di seguito elencate:

incontro conoscitivo da remoto e presentazione della strategia individuata dal cliente;

analisi dei 4 requisiti in funzione dell’utilizzo (anche presunto) del sottoprodotto;

studio di fattibilità, ricerca utilizzatori finali, valutazione del rischio ed analisi nuovi costi/prezzi;

redazione della scheda sottoprodotto, della dichiarazione di conformità e della documentazione contrattuale.

Il percorso è composto da 4 step ben distinti: il nostro cliente è libero di decidere quando e dove fermarsi qualora l’analisi di una delle fasi non fornisca adeguate certezze.

Leggi il caso studio

Perché ricorrere alla qualifica dei residui come sottoprodotti?

 Nessuno spreco e inefficienza nell’utilizzo delle risorse

 Guadagna dal tuo residuo, il tuo sottoprodotto può essere valorizzato da aziende pronte all’acquisto

 Elimini i costi di smaltimento, il tuo sottoprodotto non ricade negli adempimenti sui rifiuti

Ridurci i rischi nella gestione ambientale dei residui

 Entra di diritto a far parte dell’Economia Circolare, assieme a un gruppo di imprese innovatrici, aumentando la tua Green reputation

Parlano di Sfridoo®

sole 24 ore
e-r ambiente regione emilia-romagna
startupitalia
sottoprodotto metallico
caso studio reale #14

Caso studio - sottoprodotti dell'industria metalmeccanica

L’azienda cliente di Sfridoo® si era posta due obiettivi:
il primo consisteva nel qualificare i residui come sottoprodotto per poterli conferire direttamente in acciaieria ed aumentare così i guadagni derivanti dalla cessione del materiale;
il secondo invece mirava a ridurre il volume di rifiuti prodotti (1.000 ton/anno) per centrare gli obiettivi aziendali di riduzione della produzione di rifiuti.

Il progetto si è concretizzato nelle seguenti attività:

primo incontro conoscitivo in remoto in cui l’azienda prima ha introdotto il progetto ai tecnici di Sfridoo® e poi sono stati fissati obiettivi e timeline di progetto;
sopralluogo dei tecnici Sfridoo®presso lo stabilimento con focus sulle aree di produzione, raccolta, preparazione e deposito degli sfridi e raccolta delle informazioni tecniche;
analisi di mercato finalizzata all’individuazione dei possibili utilizzatori del sottoprodotto, comprensiva di:
analisi degli attuali costi/prezzi di gestione del residuo – validazione dei possibili destinatari – ricerca quotazioni di mercato – analisi delle modalità di conferimento – proiezione dei vantaggi economici – definizione della nuova filiera (destino, logistica, modalità di gestione);
redazione della scheda sottoprodotto, della dichiarazione di conformità, della documentazione contrattuale e supporto alla gestione della trattava commerciale con il destinatario individuato.

I risultati?

Grazie al servizio completo di Sfridoo®, l’azienda ha aumentato i guadagni derivanti dalla cessione dei propri sfridi metallici come sottoprodotto ed il responsabile ambientale ha ampiamente centrato il target di riduzione della produzione di rifiuti;

L’azienda dispone inoltre di un dossier tecnico utile a dimostrare agli organi di controllo e verifica la rispondenza della qualifica del sottoprodotto alla normativa ambientale vigente.

Vuoi verificare se anche la tua azienda può avvalersi dell'istituto del sottoprodotto?

Con Sfridoo® oggi puoi costruire il tuo sistema di garanzia, traendo benefici competitivi, economici e ambientali, verso una CSR di valore. Anche la tua azienda, con Sfridoo®, entra a far parte dell'Economia Circolare
CONTATTA SFRIDOO

Cosa ottieni, con Sfridoo®?

  Un progetto completo, caratterizzato dalla professionalità, la cura, la passione e il supporto di un team con comprovata esperienza nel settore della gestione dei sottoprodotti

  L’affiancamento e la consulenza per la redazione di tutta la documentazione normativa e contrattuale necessaria per gestire i tuoi sottoprodotti

  La verifica della rispondenza del tuo sistema di gestione dei sottoprodotti rispetto alla normativa vigente

  Il supporto della rete di partner di Sfridoo®, per la conduzione di analisi laboratoriali e test sperimentali per individuare le caratteristiche ed il potenziale tecnico dei tuoi residui